vino chianti toscana

Vino da bere o da mangiare? Le migliori ricette con il Chianti

Esportato in oltre 150 Paesi al mondo, il vino del Chianti è indubbiamente il rosso più famoso e ricercato per le sue caratteristiche e per il suo gusto; un impero che trova in Firenze e Siena le sue capitali mondiali.

Sono 40 milioni le bottiglie del solo Chianti Docg prodotte ogni anno nella zona di provenienza delimitata all’inizio del XVIII secolo e che comprende 70 mila ettari tra le province di Firenze e Siena.

Un prodotto, quello del vino Chianti, che ha avuto il merito di trainare l’intero comparto enogastronomico della cucina toscana, rendendola a sua volta famosa nel mondo e che negli ultimi trent’anni ha lanciato anche un altro prestigioso marchio: quello dell’olio d’oliva extravergine toscano.

Inutile dire che le ricette da abbinare al vino Chianti costituiscono oggi l’ossatura delle Carte di tutti i maggiori ristoranti stellati sparsi in giro per il mondo, ma per ritrovare l’autentico sapore delle migliori ricette con il Chianti non bisognerebbe mai allontanarsi dal suo territorio di origine.

Vino Chianti: si sposa non solo con gli arrosti

La tradizione toscana per la carne rossa ha fatto immediatamente sposare il gusto del vino Chianti con gli arrosti, sulla scia della tradizione medievale che basava la propria cucina proprio sul vino e sulle carni rosse.

Ma bisogna dire che all’epoca e fino ancora ai primi dell’ottocento, il vino Chianti era prodotto quasi esclusivamente con uve del vitigno Sangiovese e soltanto in seguito sono stati inseriti uvaggi alternativi come il merlot e il cabernet sauvignon. La nuova formula del vino Chianti lo rende oggi adatto non solo ai sapori forti degli arrosti, ma anche perfetto per accompagnare la cucina toscana di stampo contadino, fatta prevalentemente da verdure e legumi.

L’abbinamento tra vino Chianti e un piatto di ribollita rappresenta probabilmente il sapore più autentico del patrimonio culinario toscano, solo apparentemente semplice, ma invece ricco di una sapienza tramandata da secoli sia nella vinificazione delle uve delle colline del Chianti, quanto nella preparazione, lunga e elaborata, di un piatto povero di provenienza, ma ricco di storia e di sapore.

VIENI A TROVARCI

PRENOTA IL TUO TAVOLO